Eventi e News

Alimenta l'Amore Vigevano

L’esperienza di Vigevano con A.D.A.I.

Ci racconta Elisabetta Zegna, una volontaria dell’Associazione A.D.A.I. (Associazione Difesa Animali Interregionale onlus) che la città di “Vigevano e il centro commerciale Il Ducale sono stati sempre sensibili alla sorte degli animali e già da alcuni anni ci ospitavano con una raccolta di cibo. Ora che siamo anche noi parte del progetto Alimenta l’Amore siamo ancora più contenti e le donazioni sono aumentate”. Elisabetta è un’illustratrice, viveva a Milano fagocitata dai ritmi della città, quando ha deciso insieme al marito di trasferirsi in campagna per poter realizzare il desiderio di vivere a contatto con la natura. Elisabetta ci ricorda che “l’associazione è nata alla fine degli anni ’80 per volere di Mariuccia Bono, un’altra milanese trasferita a Vigevano, grande amante degli animali. In quegli anni fece un lavoro straordinario di sensibilizzazione su un territorio legato ad una tradizione contadina, non ancora pronto a riconsiderare il rapporto culturale tra uomo e animali. Cercò con garbo di sostituire l’immagine della persona strampalata che ama gli animali con una figura rassicurante, propositiva e appartenente alla società in cui vive. Con la sua disarmante naturalezza bussò anche alle porte del mondo dell’alta moda milanese, riuscendo ad organizzare con lo stilista Armani, altro grande amante degli animali, una sfilata con modelle e trovatelli del canile di Vigevano”.

Mariuccia, con il sostegno del marito, non si scoraggiò mai, superando tutte le delusioni e gli ostacoli incontrati fino a quando nel 1992 con il sostegno del Comune fondò il Canile che ancora porta il suo nome. La Onlus oggi è attiva più che mai, grazie al sostegno del comune e dei numerosi volontari che fanno funzionare la struttura. Sono ospitati mediamente 130, 150 cani, molti dei quali anziani e malati. Grazie alla reputazione che l’associazione si è costruita negli anni, sono sempre più numerose le persone, molte delle quali provenienti anche da altre città, che si rivolgono al canile per adottare un trovatello. Un gesto d’amore che rende la nostra vita molto più ricca.