Consigli per l’inappetenza estiva dei nostri cani

D’estate l’inappetenza è un sintomo molto frequente tra i nostri amici a quattro zampe, solitamente causata dal caldo torrido, ed è una condizione che può diventare problematica per la loro salute. 

È fondamentale appurare con un veterinario professionista che l’inappetenza sia legata al caldo stagionale e non ad altre problematiche, come ad esempio una malattia, prima di analizzare alcuni dei suggerimenti degli esperti su come contrastare questo fenomeno. 

Una volta verificata questa condizione, è utile prendere alcuni accorgimenti in diversi ambiti.  

In primis, è importante mantenere l’acqua sempre fresca, che deve essere disponibile e va cambiata con frequenza. L’idratazione corretta mantiene lo stimolo della fame! 

Se il cane ha inappetenza, può essere utile spezzare il pasto giornaliero in più porzioni, in modo da non appesantire lo stomaco e la sua digestione, e inoltre nelle ore più calde offrire al cane degli spuntini freschi. Un esempio? Piccoli gelati fatti in casa a base di yogurt bianco senza zucchero con pezzi di frutta o frutta frullata, preferendo la frutta di stagione priva di semi e torsoli vari. 

Come sempre, soprattutto con il caldo torrido, bisogna assicurarsi che il cane abbia accesso ad un’area fresca e ombreggiata. Se è molto accaldato, bagnargli la parte inferiore del torace e dell’addome è un must, evitando dorso e testa per non alterare il suo fisiologico meccanismo di termoregolazione. Sempre in tema di caldo, è meglio preferire le ore più fresche e ombreggiate per le passeggiate, ricordarsi inoltre che il terreno e l’asfalto possono diventare roventi e provocare lesioni alle zampe del cane. Una passeggiata nelle ore giuste può stimolar loro l’appetito, e risolvere l’inappetenza! 

Infine, è molto importante fare attenzione ai colpi di calore, che sono comuni anche negli animali, e rispettare i suggerimenti appena elencati per prevenirli. 

Nel caso in cui l’inappetenza estiva continuasse nel tempo, è bene sempre consultare il veterinario per evitare disidratazione e una perdita di peso eccessiva.