Vendita di cani e gatti nei negozi: lo stop in Francia dal 2024

La scorsa settimana è stato ufficialmente approvato dal Parlamento francese uno storico disegno di legge che vieta la vendita di cani e gatti nei negozi.

Il nuovo testo, dedicato al benessere animale, rappresenta una storica svolta nella regolamentazione in Francia.

Il disegno di legge introduce in primis l’inasprimento della pena per coloro che maltrattano, abbandonano e sopprimono animali. Questi reati prevederanno sanzioni fino a 75mila euro e 5 anni di carcere.

Le nuove misure saranno attuate con gradualità ma i punti salienti del disegno di legge sono già esposti in maniera chiara.

Tra questi, sarà introdotto il divieto di vendere cani e gatti nei negozi dal primo di gennaio del 2024. 

Inoltre, è sono stati inseriti nel disegno di legge il divieto di allevare animali per la produzione di pellicce, come ad esempio i visoni, lo stop degli animali selvatici nel circo e il divieto di mantenere delfini e altri cetacei negli acquari e parchi marini.